HomeQuesiti

Correggere la dichiarazione

Caro Maurizio,
vorrei il tuo parere in merito al board 2 del simultaneo del 26 gennaio.

11Picche = prima di licitare 1Picche, Est aveva appoggiato sul tavolo il cartellino di 1SA, che poi ha tolto senza dire nulla e lasciando 1Picche.
Dopo il Passo di Ovest, Nord dice ad Est: “ma tu avevi aperto di 1SA, perché adesso c’è il cartellino di 1Picche?”
Est replica che effettivamente aveva appoggiato 1SA, ma che si era sbagliato e che aveva corretto ad 1Picche, senza dire nulla.
Nord dichiarava di non essersi accorto del cambio di cartellino e chiamava il Direttore, che decideva di far proseguire la dichiarazione dopo 2Cuori-Passo.
Est, però, diceva “non importa rifacciamo dall’inizio”, estraeva a il cartellino di 1Picche e la licita così proseguiva:

11SA = Allertato

Nessuno chiedeva spiegazioni e 1SA restava il contratto finale, mantenuto con una surlevèe.
Le domande sono:
1. Est doveva avvisare o comunque attirare l’attenzione degli avversari che stava cambiando la propria licita iniziale da 1SA a 1Picche?
2. Il Passo di Sud dopo il cambio di licita di Est non avvisato equivale ad accettazione della nuova dichiarazione?
3. Sud, per il vero, stava guardando le proprie carte, per cui non si era nemmeno accorto del cambio del cartellino, cioè non aveva visto il senza iniziale ma solo l’1Picche, il suo Passo sana comunque?
4. Sulla licita 1Picche – Passo – Passo la riapertura di 1SA (significato di 11-14 anche con semifermo) ti pare bridgisticamente corretta e valida?
Ti ringrazio e ti saluto
Paolo Uggeri (GGL010, Bridge Varese)

Ciao Paolo,
il quesito è puramente procedurale:
1. No, non c’è questo obbligo.
2. Sì, ma solo se (e qui rispondo anche alla domanda successiva) è stato effettuato volontariamente su 1Picche. Altrimenti – cioè è stato messo su 1SA – non costituisce accettazione (Articolo 25 del Codice di Gara, paragrafo B).
4. Esteticamente non mi piace, ma è accettabile.
Aggiungo che l’arbitro non avrebbe MAI dovuto permettere che si tornasse indietro.
Cari Saluti,
Maurizio Di Sacco

Argomenti

Maurizio Di Sacco

Maurizio Di Sacco (DSZ003, Bridge Villa Fabbriche) è Arbitro Capo di FIGB, WBF, EBL, CAC (Center American & Caribbean), CSB (Confederation Sudamericana De Bridge) e Direttore della Scuola Arbitrale di FIGB ed EBL. Anche membro del WBF Laws Committee, Maurizio è uno dei più autorevoli arbitri del mondo. Anche il suo palmares come giocatore è più che invidiabile: ha giocato ai massimi livelli fino al 2002, conquistando a livello nazionale un titolo italiano, un argento in eccellenza, diversi piazzamenti in Coppa Italia e numerosi primi posti in tornei naizonali. A livello internazionale ha raggiunto la finale di un Campionato Mondiale e di uno Europeo.

Potrebbero interessarti anche...

Leggi anche...

Close
Close