Gli Esperti RispondonoHome

Mancato Alert

Ciao Maurizio,
ti disturbo per avere il tuo autorevole parere.
Board 4 del simultaneo del 19 gennaio 2012.

11Fiori = Allertato, Nord chiede e gli viene risposto quinta nobile, Quadri quarto, almeno 2 carte di Fiori. 
22Fiori = Non allertato
33Fiori = Non allertato
43Cuori = Non allertato
5 Prima di Passare, Ovest chiede il significato di 2Fiori e di 3Fiori.
Sud risponde che all’inizio aveva preso il 2Fiori come naturale, cioè con le Fiori, che però prima di giocare si erano messi d’accordo di giocare le bicolori Crodo, ma che riteneva comunque che 2Fiori su 1Fiori artificiale non fosse bicolore Crodo.

Ovest passava, al tavolo il risultato 3Picche+1.
A fine mano il dichiarante chiamava il Direttore, lamentando i mancati Alert ed in particolare sosteneva che, in presenza di 2Fiori bicolore o anche di 3Fiori bicolore rossa, avrebbe avuto a disposizione le seguenti licite:
2Quadri = almeno invitante a Picche
2Cuori = almeno invitante a Fiori
2Picche = limite a Picche
3Fiori = limite a Fiori

Con le sue carte avrebbe perciò licitato 2Quadri e la manche sarebbe stata facilmente raggiunta, idem se l’Alert gli fosse stato dato almeno sul 3Fiori.
Il direttore assegnava 4Picche fatte, N/S si dichiaravano non d’accordo con la decisione del direttore, in particolare Sud sosteneva che la bicolore Crodo non si applica su 1Fiori e che pertanto il suo mancato Alert era corretto e che era il compagno che aveva sbagliato a licitare.
Le domande sono:
– la decisione del Direttore è corretta?
– Se Sud riteneva che il 2Fiori mostrasse le Fiori è corretto il suo non rialzo ad almeno 3Fiori o 4Fiori?
– Sul 3Fiori di Nord (che evidentemente non mostrava le Fiori) Sud avrebbe dovuto allertare avvisando che il 2Fiori precedente poteva essere Crodo, cioè bicolore rossa?
– Il 3Fiori di Nord è corretto? Può il 3Fiori (al posto di Surcontro) essere stato indotto magari inconsapevolmente dal mancato Alert del compagno?
Ti ringrazio e ti saluto
Paolo Uggeri (GGL010, Bridge Varese)

Ciao Paolo,
le tue domande in merito vanno riordinate.
– Non mi pare che 3Fiori si possa ascrivere all’INA ricevuta. È infatti più che dubbio che Surcontro rappresenti un’opzione, e anzi io credo che non si possa scegliere. 3Fiori mostra tutta la forza della mano, ed io la trovo una scelta pressoché obbligatoria, che ha come alternativa 2Quadri.
– 2Fiori andava certamente allertato, ma non così 3Fiori, il cui significato convenzionale era evidente per tutti.
– È senza dubbio vero che con l’Alert su 2Fiori E/O avrebbero chiamato manche, e poiché, prima di tutto, l’arbitro si deve chiedere che cosa sarebbe successo senza l’infrazione, ed applicare la risposta a questa domanda al partito colpevole, il punteggio di N/S non può che essere pari a 4Picche fatte.
– Per quello che riguarda E/O, però, l’arbitro si deve chiedere se non siano responsabili del loro danno. È infatti certamente vero che Ovest è passato in una situazione che sembrerebbe forzante, ed in un momento nel quale la qualità convenzionale di 2Fiori, nonché la natura della mano di Nord, era stata acclarata. C’è il sospetto – ma, naturalmente, dovrei conoscere altri dettagli per esprimermi con maggiore nettezza, e soprattutto sarebbe stato necessario interrogare a caldo i protagonisti – che Ovest si sia giocato un classico “doppio board”, ovvero sia passato per vedere se fosse la decisione giusta, pronto a chiamare l’arbitro in caso contrario.
Se questa ipotesi si rivelasse giusta, allora il punteggio andava splittato: 4Picche fatte contro N/S, ma il risultato al tavolo per E/O. In caso contrario, ovvero se E/O erano in buonafede, allora 4Picche fatte per tutte e due le linee sarebbe stata la decisione corretta.

Cari saluti,
Maurizio Di Sacco

Argomenti

Maurizio Di Sacco

Maurizio Di Sacco (DSZ003, Bridge Villa Fabbriche) è Arbitro Capo di FIGB, WBF, EBL, CAC (Center American & Caribbean), CSB (Confederation Sudamericana De Bridge) e Direttore della Scuola Arbitrale di FIGB ed EBL. Anche membro del WBF Laws Committee, Maurizio è uno dei più autorevoli arbitri del mondo. Anche il suo palmares come giocatore è più che invidiabile: ha giocato ai massimi livelli fino al 2002, conquistando a livello nazionale un titolo italiano, un argento in eccellenza, diversi piazzamenti in Coppa Italia e numerosi primi posti in tornei naizonali. A livello internazionale ha raggiunto la finale di un Campionato Mondiale e di uno Europeo.

Potrebbero interessarti anche...

Close