Gli Esperti RispondonoHomeIn Evidenza

Chiamata pretestuosa

Alla c.a. di Maurizio Di Sacco

Simultaneo Grand Prix del 24/10/2013, board 19:

*2Fiori = Fiori e colore a lato

Mano da me giocata male.
Alla fine della mano, Nord chiama l’Arbitro perché, secondo lui, abbiamo trovato il fit in modo “strano” dopo due Contro. L’Arbitro ha risposto: “Non vedi che ti hanno dato un top?”
Nord: “È una questione di principio!”
Est ha spiegato:”Il Contro significava: avrei detto io 2Fiori“.
Ovest ha spiegato:”Il Contro significava: riparla – perché avevo due quarte nobili ed avevo capito che sul 2Fiori Alertato, Sud avesse risposto: ha le Fiori ed un “nobile” a lato.
La mia domanda non è ovviamente sulla bontà della licita, ma se un avversario, a seguito di questa licita, possa esprimere in modo implicito dubbi sulla nostra correttezza (perché che si riferisse a nostri illeciti segnali era del tutto evidente) e se invece questo atteggiamento, specialmente se tenuto da un giocatore di alto livello (1aPicche contro 2aCuori) non costituisca un atteggiamento intimidatorio che possa indurre in soggezione un giocatore di livello molto più basso.
Grazie
Augusta Masturzo (MST116, Aurelia Bridge Club)

Cara Augusta,
a dire il vero, non mi è facile esprimere un parere “a distanza”, perché in un caso del genere ha molta importanza l’atmosfera al tavolo, e dunque il giudizio che di essa può darne l’Arbitro intervenuto.
Certo che, presa a sé stante, la sequenza riportata non ha davvero nulla che possa prestare il fianco ad una qualunque lamentela e/o sospetto, per cui – lasciando comunque spazio al diritto di replica ai terzi interessati – la chiamata dell’Arbitro appare del tutto pretestuosa ed improvvida. Tanto, da meritare probabilmente un richiamo.
Cordiali Saluti,
Maurizio Di Sacco

Argomenti

Maurizio Di Sacco

Maurizio Di Sacco (DSZ003, Bridge Villa Fabbriche) è Arbitro Capo di FIGB, WBF, EBL, CAC (Center American & Caribbean), CSB (Confederation Sudamericana De Bridge) e Direttore della Scuola Arbitrale di FIGB ed EBL. Anche membro del WBF Laws Committee, Maurizio è uno dei più autorevoli arbitri del mondo. Anche il suo palmares come giocatore è più che invidiabile: ha giocato ai massimi livelli fino al 2002, conquistando a livello nazionale un titolo italiano, un argento in eccellenza, diversi piazzamenti in Coppa Italia e numerosi primi posti in tornei naizonali. A livello internazionale ha raggiunto la finale di un Campionato Mondiale e di uno Europeo.

Potrebbero interessarti anche...

Leggi anche...

Close
Close