CavendishCronacaEsteraHomeIn EvidenzaTornei e Festival

La più grande scivolata del Cavendish

Cliff

Questo articolo è tratto dai bollettini del torneo Cavendish a Coppie. L’autore è Jean-Paul Meyer.

Durante il torneo Cavendish, una coppia è pesantemente scivolata. Non sul pavimento, ma… al tavolo da Bridge.
E’ ciò che è accaduto quando Gladysh e Krasnoselkii, russi, hanno incontrato Kalita e Nowosadzki, polacchi.

Ecco la mano:

Sud ha aperto di 3Fiori e Ovest ha licitato 3Cuori.
Nord, con la sua mano bianca, ha deciso di fare una psichica: 3Picche.
Questo non ha impedito a E/O di raggiungere il giusto contratto, 7Cuori, dichiarato a quasi tutti i tavoli per il risultato finale di 1510.

Purtroppo per lui, Sud ha deciso di avere fiducia nel proprio partner e di difendere a 7Picche. Non è stato un gran successo, ma il prezioso Picche10 di Nord ha fatto presa, quindi il dichiarante è finito “solo” 12 down in zona, 3200.

Un bottino di 17 IMP, comparando il risultato con tutti i tavoli. Questo infatti, secondo le regole del Cavendish, è il massimo dei punti che possono essere vinti o persi in un board.

Purtroppo per E/O, i benefici di questo risultato sono stati minimi. La coppia, infatti, era ultima in classifica e nonostante lo storico score tale è rimasta.

Argomenti

Redazione

Bridge D'Italia è la rivista ufficiale della Federazione Italiana Gioco Bridge

Potrebbero interessarti anche...

Close