Gli Esperti RispondonoHome

L’Arbitro ha cambiato il risultato

Buongiorno,
a seguito nostro colloquio telefonico di ieri Le scrivo per chiederle cortesemente di esaminare la mano 23 del simultaneo di giovedì scorso in quanto il ns. Arbitro del ha mutato il risultato di Nord-Sud (io ero Sud), 3Picche-1, in 3Fiori per Est-Ovest.

2014_01_18_m32

Est, a fine giocata, aveva contestato l’intervento di 2Picche di Nord (che io ritenevo positivo e l’avevo detto in fase di licita) in realtà debole con la sesta.
Non ritengo giusta tale scelta poiché io mi sono comportata come se il mio compagno lo fosse (giochiamo saltuariamente) e, anche se Est avesse licitato 3Fiori o altro, io avrei detto lo stesso 3Picche. Inoltre, Est, che si vedeva in mano 12 punti, sapeva con sicurezza che Nord non poteva essere positivo visto che Ovest era intervenuto di 2Fiori in zona e i punti sono 40!!! Direi quindi che la sua domanda verso di me era tendenziosa dato che io ero l’unica a non sapere…
La ringrazio anticipatamente per il suo autorevole parere che mi vorrà dare e porgo cordiali saluti.
Dott.sa Luisa Togno (TGS005, Baveno Bridge Club)

Cara Luisa,
cominciamo con il fissare dei principi.
Prima di tutto, bisogna dire che sebbene Lei fosse ignara del reale significato di 2Picche, gli avversari mantenevano il diritto di venire informati in merito (ex Articolo 40 del Codice di Gara), e su questo l’Arbitro doveva basare la propria analisi dei fatti.
Il da farsi era quindi il seguente: bisognava domandare ad esperti, una volta fornita loro la spiegazione giusta:
a) Cosa avrebbero dichiarato su 2Picche (suppongo un plebiscito per Contro);
b) Cosa avrebbero dichiarato in Ovest dopo Contro e 3Picche (perché Lei, ancora ignara, lo avrebbe comunque detto); immagino un Passo generale;
c) Cosa avrebbero dichiarato in Est su 3Picche, e qui ci può essere qualche dubbio: un esperto direbbe probabilmente Contro, ma anche Passo non è da escludere, considerata la vulnerabilità (tutti in zona), ed il rischio di cadere di due a 4Fiori se il compagno dovesse rimuoverlo;
d) Cosa, infine, avrebbero dichiarato in Ovest dopo il secondo Contro. Io non credo che qualcuno avrebbe detto Passo, e certo non lo avrei fatto io, ma 4Fiori si possono fare, se la difesa non distrugge le comunicazioni allo squeeze di taglio Quadri/Picche su Sud. Se, infatti, la difesa non tocca mai le Quadri, Ovest può pervenire al seguente finale a cinque carte:

2014_01_18_m34

Ovest incassa la penultima atout (il J) scartando il Quadri10 dal morto, e Sud è senza difesa: se scarta Picche, Sud gioca Quadri per il morto, taglia una Picche catturando il K, e torna al morto a Quadri per incassare la PiccheQ. Se invece scarta Quadri, il dichiarante incassa QuadriAK, torna in mano tagliando una Picche, ed incassa la tredicesima Quadri affrancata. La compressione di taglio si realizza anche in altri modi, e per distruggerla la difesa deve davvero stare attenta, ma per realizzarla occorre un dichiarante di livello molto elevato.
Tutto sommato, quindi – ma con beneficio d’inventario, non avendo le risultanze di quell’indagine che avrebbe dovuto essere fatta – credo che sarebbe stato ragionevole lasciare il risultato al tavolo, essendo troppe le circostanze favorevoli ad E/O che dovevano verificarsi perché potessero scrivere un risultato migliore di quello.
Già che ci sono, poi, debbo far rilevare come 3Fiori fatte era un punteggio assolutamente non attribuibile, data l’assoluta certezza che Sud (lei) avrebbe comunque, prima o poi detto 3Picche, e che dunque, anche solo per questo, rappresenta senza dubbio un errore.
Cordiali Saluti,
Maurizio Di Sacco
Direttore della Scuola Arbitrale

Argomenti

Maurizio Di Sacco

Maurizio Di Sacco (DSZ003, Bridge Villa Fabbriche) è Arbitro Capo di FIGB, WBF, EBL, CAC (Center American & Caribbean), CSB (Confederation Sudamericana De Bridge) e Direttore della Scuola Arbitrale di FIGB ed EBL. Anche membro del WBF Laws Committee, Maurizio è uno dei più autorevoli arbitri del mondo. Anche il suo palmares come giocatore è più che invidiabile: ha giocato ai massimi livelli fino al 2002, conquistando a livello nazionale un titolo italiano, un argento in eccellenza, diversi piazzamenti in Coppa Italia e numerosi primi posti in tornei naizonali. A livello internazionale ha raggiunto la finale di un Campionato Mondiale e di uno Europeo.

Potrebbero interessarti anche...

Leggi anche...

Close
Close