HomeL'Esperto Risponde

Possibile aprire 1 Picche con queste carte?

Ciao Maurizio, in uno degli ultimi simultanei che ho giocato mi è capitato che l’avversario alla mia sinistra abbia aperto prima di mano di 1[S] con le seguenti carte:
[S] AQxxxxx    [H] xxx    [D] –    [C] xxx
La sua compagna ha detto 2[C] e lui 4[S].
Ovviamente negli altri tavoli erano state Contrate anche perché nessuno aveva aperto di 1[S] e io quarta di mano sarei entrata in licita con la quarta di Cuori e 16 punti. Io ho incassato lo zero senza proferire parola tranne il dubbio che fosse possibile aprire a livello 1 quella mano. Dubbio che ho ancora e che ti chiedo di chiarirmi. Grazie mille.
Tiziana Tuttobene (BSN006 Etna Bridge)

Ciao Tiziana,
se si parla della liceità pura e semplice, allora la risposta è “sì”, dato che di limiti non ne esistono, nel caso di azioni estemporanee.
Tuttavia:
– Non si possono avere accordi di coppia che prevedano aperture con meno di 8 punti, e poiché lo stile di personale e/o di coppia è, secondo l’Articolo 40 del Codice di Gara, un accordo di coppia, l’Arbitro, se chiamato, avrebbe dovuto chiarire le motivazioni di quell’apertura. Se avesse scoperto che il giocatore in questione ritiene una mano del genere sempre e comunque valida per aprire, allora avrebbe dovuto cancellare il risultato, dato che il personaggio in questione avrebbe palesato una suo stile personale che è illegale (l’argomento andrebbe approfondito, ma lo spazio non è qui abbastanza).
– Come certo sai, la mano andava poi indagata, anche nel caso di azione estemporanea, per verificare che non si trattasse di una psichica, ovvero che l’apertura non fosse stata effettuata a bella posta per prendere per il naso gli avversari. Credo fosse improbabile, ma un’indagine andava comunque fatta.
– In tutto quanto sopra, gioca evidentemente un ruolo rilevante la personalità del giocatore coinvolto, con particolare riguardo al suo livello di gioco.
Cari Saluti,
Maurizio Di Sacco

Argomenti

Maurizio Di Sacco

Maurizio Di Sacco (DSZ003, Bridge Villa Fabbriche) è Arbitro Capo di FIGB, WBF, EBL, CAC (Center American & Caribbean), CSB (Confederation Sudamericana De Bridge) e Direttore della Scuola Arbitrale di FIGB ed EBL. Anche membro del WBF Laws Committee, Maurizio è uno dei più autorevoli arbitri del mondo. Anche il suo palmares come giocatore è più che invidiabile: ha giocato ai massimi livelli fino al 2002, conquistando a livello nazionale un titolo italiano, un argento in eccellenza, diversi piazzamenti in Coppa Italia e numerosi primi posti in tornei naizonali. A livello internazionale ha raggiunto la finale di un Campionato Mondiale e di uno Europeo.

Potrebbero interessarti anche...

Leggi anche...

Close
Close