ArticoliCampionatiCampionati all'EsteroEuropean ChampionshipsEuropean Championships 2014Home

Ti racconto… il 6° turno dei Campionati Europei

European Championships 2014

6° turno, incontro Monaco – Croazia

Helness ha la febbre e questo costringe Monaco a schierare da vari incontri gli italiani e Multon-Zimmermann.

Board 1: 

2014_06_24_m1

Mano 1, Fulvio Fantoni e Claudio Nunes sopradichiarano entrambi un pochino e finiscono a un 3Cuori di impossibile fattura. All’altro tavolo Caric produce un’infame sottoapertura in Nord (Picche orribili, Cuori a lato, compagno non passato: ci sono tutti i requisiti…) e gli va bene che Zimmermann, pur sospettando che il compagno brami la riapertura cattiva, non ritenga di averne la forza. Due down a entrambi i tavoli, mano pari.

Board 2:

Sala Aperta:

2014_06_24_m2a

Sala Chiusa:

2014_06_24_m2c

2014_06_24_m2

Mano 2, si gioca un 4Cuori che sembra banale e Zimmermann in effetti lo porta a casa con apparente facilità. Repi invece prende l’attacco Quadri e l’ottimo ritorno di FioriJ di Nunes, sta basso correttamente e vince di Asso al morto. Mi pare che in questa mano, gonfia di tagli potenziali, non si dovrebbe partire dalle atout, ma proprio questo fa Repi come primissima cosa: l’impasse in atout, che Fantoni agguanta per tornare festoso atout. Ora manca un taglio per le Quadri del morto e un tempo per affrancare le Picche della mano (perché il giocante si è dimenticato di sbloccare il PiccheK del morto). Un brutto down, davvero.

Board 3: 

Sala Aperta:

2014_06_24_m3a

Sala Chiusa:2014_06_24_m3c

2014_06_24_m3
Mano 3, il barrage a Quadri di Nord spinge entrambe le coppie in Est-Ovest a uno slam non bello ma decente se chiamato a Picche (Croazia) e invece orrendo a senza atout (Monaco). Comunque la Picche 4-1 condanna entrambi i contratti e la mano è pari: un pizzico di fortuna per i sudditi di Ranieri.

Board 4:

2014_06_24_m4

Mano 4, 1SA in Est da entrambe le sale. Nunes e Fantoni battono di due mentre Multon misteriosamente mantiene (BBO chiude la mano con un precoce claim) e Monaco va sul 17 a 0.

Monaco National team of Bridge

Board 5:

Sala Aperta:

2014_06_24_m5a

Sala Chiusa:2014_06_24_m5c

2014_06_24_m5
Mano 5, la risposta esagerata di 2Fiori eccita oltremodo Caric in Nord, e nessuno riesce a fermarlo prima dell’ingestibile livello di 5SA. La Fiori maldivisa lo penalizza oltremodo La fiori maldivisa lo penalizza oltremodo, con l’annunciato attacco Picche: dovendo quindi passare per l’QuadriA se ne fanno a fatica 3, e solo grazie alla Picche 4-4. E non è nemmeno impossibile andare down, sull’attacco Picche: infatti il giocante mica lo sa, della 4-4, e può logicamente decidere di incassare le Fiori e non di smontare l’QuadriA. Quando vede la 4-1 è troppo tardi per cambiare tiro: se incassa anche la FioriQ libera la presa del down, se non la incassa potrebbe essere la rinuncia alla nona presa (che in realtà arriva dalle Cuori 3-3, ma di nuovo il giocante non ne è a conoscenza).
Con scarsa fantasia i Fantunes si arrestano a livello 3, e Refi nel frattempo è entrato a Quadri dirottando il compagno verso l’attacco sbagliato: Monaco +31.

Board 6:

2014_06_24_m6

Mano 6, un 3SA banale dove si gioca per le surlevée. Refi ne concede due attaccando nel nobile più brutto. Multon fa pari, dopo che Zimmermann ha prodotto in uscita la PiccheQ, perché in presa con l’QuadriA ci torna misteriosamente.

Board 7:

Sala Aperta:

2014_06_24_m7a

Sala Chiusa:
2014_06_24_m7c

2014_06_24_m7
Mano 7, la manche con 21 sembrerebbe più facile da dichiarare per i croati che partono bene aprendo con 11, ma quando Caric informa il compagno del doppio fit lui passa sereno. A questo punto Zimmermann fa ancora uno sforzo per convincere Diklic della qualità del suo singolo a Fiori (posso immaginare i moccoli di Multon, ben zitto con AKJx di appoggio…), ma la sua accorata petizione non sortisce effetto: Diklic passa tetragono e si marca il suo 200 liscio. I Fantunes chiamano manche in due battute e senza aiuti, l’attacco è favorevole ma non cambia niente. Fin qui è stato un massacro: 41 a 0.

Board 8:

2014_06_24_m8

Mano 8, con 12+12 bilanciati non si fa né 3SA né 4Picche (con un pizzico di sfortuna). I croati chiamano la manche peggiore, Nunes senza voli pindarici attacca nella quinta e ferma il dichiarante a otto prese. Di là Zimmermann apre di 1SA debole e se lo gioca. Si sale a +46.

Board 9:

2014_06_24_m9

Mano 9, finalmente marca la Croazia. Fantoni deve aprire 1Fiori la bilanciata forte e questo lascia a Borevkovic lo spazio per inserire le Cuori. Refi può quindi successivamente appoggiare, l’attacco atout (forse) metterebbe in difficoltà il contratto ma Claudio esce a Fiori e la girata di Fulvio è tardiva. Poco male, si direbbe, perché di là Caric apre col normale 1SA, se lo gioca e dovrebbe pagare in scioltezza quattro Cuori e una presa in ciascuno degli altri. Però sull’attacco Cuori di Multon, Zimmermann decide di girare a Picche regalando un tempo al giocante, che indovina la Fiori e la Quadri non la paga più.

Board 10:

2014_06_24_m10

Mano 10, un 4Picche infestato dalla solita 4-1. Mentre guardo giocare Caric ho l’impressione che dovrebbe anticipare Quadri: tanto ne può pagare due. Lui invece prende l’attacco Cuori (seme nel quale Zimmermann ha esibito una leggerissima apertura di terzo di mano), va al morto a Fiori e fa l’impasse in atout. Sul ritorno Cuori taglia e fa FioriA e Fiori tagliata. Ora batte un sacco di atout, perfino dopo aver visto la cattiva divisione, avviandosi lietamente al fuorigioco: le Quadri in pratica non le tocca mai.
Chiaro che se la difesa muove sistematicamente Cuori il fuorigioco presto o tardi arriva comunque. Mi trasferisco quindi con curiosità all’altro tavolo per vedere come se la cava Fantoni, ma non lo saprò mai perché Repi non ha aperto e le Quadri vengono mosse addirittura in attacco da Borevkovic. Chiaramente a questo punto più di una Quadri e due atout (una di taglio) non si paga. Siamo in zona cappotto: 58 a 5.

Board 11:

Sala Aperta:

2014_06_24_m11a

Sala Chiusa:

2014_06_24_m11c

2014_06_24_m11
Mano 11, ancora spiccioli croati. Caric interviene con un atipico 1SA sull’apertura di 1Fiori di Zimmermann (forse Multon avrebbe potuto inserire 2Cuori al suo turno) e si trova a giocare 2Picche. La difesa organizza il taglio a Quadri, che però costa la presa in atout se Caric riesce a pescare (senza troppo sforzo vista l’apertura) il K secco.
Fantoni opta per l’intervento di 1Quadri quarto e questo permette ai croati di trovare più facilmente il buon fit a Cuori. Su 3Cuori che si dovrebbe fare, Nunes supponendo di avere 10 atout compete a 4Quadri e va 1 down.

Board 12:

Sala Aperta:

2014_06_24_m12a

Sala Chiusa:
2014_06_24_m12c

2014_06_24_m12

Mano 12, è tirato ma non irragionevole a carte viste il 3SA croato (specie dovendo rimontare una catasta di MP). Purtroppo per loro anche con il K in impasse si va 2 down a causa della 4-1 (toh); all’altro tavolo la sequenza differente dà a Zimmermann la possibilità di valutare la debolezza del suo fit Fiori e di arrestarsi a 3Fiori (ne fa addirittura 5 perché Caric copre il 10 dando la possibilità a Zimmermann di pescargli l’8).

Seguono due banali mani pari, 2Cuori fatte giuste a entrambi i tavoli alla 13 e un 4Picche condannato dal K di atout malmesso alla 14.

Board 15:

Sala Aperta:

2014_06_24_m15a

Sala Chiusa:2014_06_24_m15c

2014_06_24_m15

Alla 15 malgrado l’apertura di Ovest gli avversari fanno 5Fiori Nord ha la 6-5 minore) e, con qualche patema in più, 3SA sorpassando la QuadriQ. Ci arrivano entrambe le coppie, con traiettorie differenti. In aperta Zimmermann apre di 1SA debole e Caric dice 2SA su cui Diklic dà la preferenza a 3Fiori. Caric per mostrare la 6-5 massima dice 3Quadri, che (penso) il compagno prende a questo punto per una bicolore rossa, visto lo zompo a 4Cuori. Per Caric non è difficile dirottare sulla manche che si fa. Di là l’apertura di 1Quadri di Repi mette un provvisorio bavaglio a Fulvio; quando però Claudio si manifesta col contro, non può dichiarare meno di 5Fiori. Fantoni scippa l’CuoriA, fa la surlevée e pensa di avere preso top, ma non fa i conti con Zimmermann che dopo una pensata infinita (serviva tutta) attacca sotto il K di atout secondo e di surlevée ne regala due!

Board 16:

Sala Aperta:

2014_06_24_m16a

Sala Chiusa:2014_06_24_m16c

2014_06_24_m16

Mano 16: Refi con la 8-4 apre di 1Fiori, e poi sull’intervento di 1Picche di Fantoni ne dice 5 e se le gioca. Persa la Picche sull’attacco, bisogna non perdere due prese di Cuori, e il gioco migliore – vincente nella fattispecie – consiste nel battere il K e l’Asso e poi giocare piccola verso J-9, perdendo inevitabilmente soltanto con Q-10 quarti nella schiena. Repi viene aiutato da uno scarto Cuori di Nunes (che ragionevolmente pensa di dover reggere a Quadri). Zimmermann ha preso invece l’intervento di Contro e questo gli fa temere, suppongo, di trovare veramente quattro Cuori in Nord. Quindi, senza nemmeno tirarsi troppe atout fa girare il CuoriJ, sperando in una compressione su Nord. La caduta del Cuori10 secondo mette presto fine ai ludi, con questa mano pari Monaco vince 64 a 10 e porta a casa un cospicuo gruzzolo di VP.

Argomenti

Enrico Guglielmi

Enrico Guglielmi (GGC001, Bocciofila Lido), socio agonista a Genova, si è laureato in fisica alcune ere geologiche or sono e attualmente sbarca il lunario occupandosi di informatica. Gioca a bridge da un tempo fastidiosamente lungo che è senz’altro meglio non quantificare, visti i risultati. Sempre in ambito bridgistico, oltre a raccogliere copiose messi di zeri nei tornei locali, cura per BDI online la rubrica “Ti racconto una mano”. E’ consigliere del Comitato Regionale Liguria, per conto del quale sta portando avanti un progetto didattico orientato agli studenti e ai dipendenti universitari in collaborazione con il CUS Genova. Il suo nick su BBO è Dasim.

Potrebbero interessarti anche...

Close