HomeLettere alla redazione

Bilancio federale 2013

Egregio Direttore buongiorno,
Come mai non è stato ancora pubblicato il bilancio federale consuntivo dell’anno 2013?
L’articolo 69, terzo comma, del vigente Statuto Federale così recita: “Il bilancio consuntivo annuale e le relazioni illustrative, dopo l’approvazione del CONI, devono essere trasmessi a tutte le società ed associazioni aventi diritto a voto, oppure pubblicizzati per il tramite del sito federale”.
In verità appare sorprendente che ad oggi la Giunta Nazionale del CONI non abbia ancora adempiuto al proprio compito istituzionale, tranne che il bilancio sottoposto non presentasse aspetti critici necessari di ulteriori approfondimenti che giustificherebbero il ritardo.
Vero che lo scorso anno i bilanci 2010/2011/2012 sono stati pubblicati in unica soluzione sul sito federale l’8 ottobre ma si è ritenuto che fosse una situazione straordinaria dovuta alle precedenti vicende federali.
Nell’ambiente, come certamente a Lei noto, si rincorrono più o meno fondate voci che riferiscono di difficoltà economiche sempre più evidenti: certamente questi ritardi non contribuiscono a rasserenare gli animi e, al contrario, alimentano i dubbi.
Scorrendo la nota che accompagna il bilancio 2012 si nota un dettaglio comparativo delle principali voci di entrata (tesseramento e campionati/tornei) mentre nulla si legge per quanto concerne le uscite: sarebbe invece opportuno che anche su questo versante la nota presentasse un dettaglio almeno per le voci più rilevanti.
Ai tesserati certamente interessa come sono utilizzate le risorse che sono da essi copiosamente versate nei modi più diversi nelle casse federali.
A questo riguardo non mi sembra inopportuno rammentare ancora una volta che nel programma elettorale il Presidente si era impegnato a pubblicare allegato al bilancio un “supplemento informativo con il dettaglio delle varie voci di ricavo e di costo. Tutto ciò al fine di rendere tutti i tesserati partecipi delle iniziative federali, con ricavi e costi relativi e adempiere ad un concetto di assoluta trasparenza”. Mi creda Direttore non è uno sforzo considerevole che interessa pochi (come da Lei sostenuto) e invece sarebbe un bel segno che qualcosa stia veramente cambiando.
Attendiamo fiduciosi.
Cordiali saluti.
Eugenio Bonfiglio

Siamo in attesa che il CONI approvi il bilancio, cosa che ci attendiamo avvenga a breve.
Si tratta di tempi standard (benché certamente non rapidissimi) e non sono legati a problemi di sorta.
Non appena sarà stato approvato, provvederemo a pubblicarlo sul sito federale.
La situazione economica è sempre oggetto di grande attenzione ma è ben lungi dall’essere critica.
Un’attenta politica di contenimento delle spese consente infatti di fare fronte alla riduzione delle entrate.
Se posso dire, sono molto più preoccupato dalla lenta ma costante erosione del numero dei tesserati.
Non manca certo l’impegno della Federazione per fare nuovi proseliti ma occorre notare come i risultati differiscano notevolmente da un’area geografica ad un’altra.
Questo però è un argomento differente che meriterebbe una trattazione a sè.
Cordialmente,
Rodolfo Cerreto

Rodolfo Cerreto

Rodolfo Cerreto (CRF004, Associato Allegra), livornese di nascita (quindi polemico per natura) e milanese per adozione. Impiegato in una multinazionale dell'Information Technology, sospira la pensione per poter giocare di più a bridge, una passione che dura da quasi 40 anni. E' felicemente coniugato con una bridgista con cui, per la reciproca pace mentale, gioca non più di una volta all'anno. Consigliere federale, preferisce di gran lunga sedersi al tavolo (o a tavola) che non azzeccare garbugli a palazzo. Ha appena rovinato una perfetta carriera alla Tano Belloni (lo storico eterno secondo del ciclismo) vincendo un titolo italiano dopo essere arrivato secondo per sei volte.

Potrebbero interessarti anche...

Close