Atti FederaliCronacaHomeNazionale

Il Bridge al Politecnico di Milano

Politecnico-mi

Una porta prestigiosa si apre per la F.I.G.B. per il prestigioso accordo stipulato con il Politecnico di Milano.
Grazie all’attivo interessamento dell’ing. Guido Resta, che ha agevolato i contatti con il Magnifico Rettore prof. Giovanni Azzone e con il Direttore del Dipartimento di Ingegneria Meccanica dell’Ateneo prof. Ferruccio Resta, sono stati definiti gli accordi in un incontro con il Presidente Federale Giovanni Medugno e il Segretario Generale Francesco Conforti. Nell’incontro sono emersi i valori formativi e socializzanti che il Bridge può esprimere nel supportare al percorso formativo degli studenti.
Tre i corsi programmati: il primo per gli studenti di Ingegneria Gestionale il cui inizio è fissato per il 24 prossimo venturo. Il secondo per gli studenti di Ingegneria Meccanica, che si svolgerà a cavallo dei due semestri universitari, ed il terzo per il Poli For You, riservato ai laureandi dell’Università programmato per la fine dell’anno.
I corsi, a numero chiuso tra i 28 e i 32 studenti coinvolti, avranno una durata di 12 lezioni. In oltre sono previste successive serate di approfondimento e di approccio agonistico, che si terranno presso la sede della FIGB in via Washington.
A coronamento di queste sinergie verrà realizzato nella sede dell’Aula Magna del Politecnico un Torneo Pro Am che vedrà impegnati i Professori in coppia con i nostri migliori giocatori, a conferma di uno spirito di grande interesse e sensibilità che l’Università ci ha voluto riservare.
Il Progetto verrà menzionato il 22 ottobre nella prolusione del rettore del politecnico nel corso della manifestazione “Inaugurazione dell’ Anno Accademico ” alla presenza delle massime autorità Regionali e Cittadine.

​​​​​​​​​​Il Presidente
​​​​​​​​Giovanni Medugno

Giovanni Medugno

Giovanni Medugno, Presidente della FIGB da 7 luglio 2012, rappresentante dei Tecnici per il Consiglio Nazionale del CONI. Figlio d’arte, ha respirato bridge sin dalla più tenera età. Dopo aver percorso con successo la gavetta in tutti i settori del nostro mondo (giocatore, arbitro, istruttore, giornalista, organizzatore, amministratore), è stato responsabile di progetti dedicati alla diffusione e divulgazione del gioco. Da sempre nel campo pubblicità e marketing, è tornato ad occuparsi a tempo pieno del primo amore con entusiasmo, passione, tenacia e competenza a tutto campo.

Potrebbero interessarti anche...

Close