2014 World Mind GamesCampionati all'EsteroCronacaEsteraHomeWorld Mind Games

World Mind Games (4)

World Mind Games 2014

World Mind Games 2014

Orari BBO  Risultati Campionato Societario 2014  Articoli Campionato Societario 2014  Seguire gli incontri online  Seguire gli incontri online

Con la giornata di ieri, si è conclusa la prima competizione in programma, quella a squadre, la quale ha regalato, almeno nel settore femminile, una finale davvero alla “Hitchcock”.
Mentre nell’Open, infatti, non c’è mai stata partita, con Israele staccatasi già a metà del primo dei tre tempi, e che ha finito quasi per doppiare gli avversari, tra le signore Inghilterra e Olanda hanno dato vita ad una serie di sorpassi reciproci nelle ultime sei mani, fino a che le inglesi hanno piazzato il colpo di reni vincente proprio sul traguardo.
A cinque mani dalla fine, le suddite della regina erano avanti di otto, ma in quel momento le avversarie hanno scritto 12 IMP e sono passate a condurre. Dopo una mano pari, le inglesi si sono portate a +1; subito dopo, le olandesi sono tornate a +5, ma:
la licita comincia con 1Cuori alla vostra destra (Ovest), e voi avete queste carte in Nord:
PiccheQ5   CuoriAK87   QuadriQJ97   FioriJ104.
Immagino che direte passo, dopo di che passa anche Est, la compagna riapre con 1Picche, e l’apertore dice 2Fiori. Contrate – ovviamente, direi – Est dice 3Fiori, la vostra dirimpettaia 3Quadri e finalmente tocca a voi decidere il destino della medaglia d’oro.
Questo problema è capitato a a Meike Wortel, la quale ha scelto un conservativo passo (io avrei detto 3Picche: avendo sostanzialmente negato prima di avere tre carte, dovrei adesso mostrare un buon appoggio secondo e l’appoggio a Quadri). Mal gliene è incolto, perché Marion Michielsen aveva:
PiccheAK9843   Cuori6   QuadriK8653   FioriQ.
A chi dareste voi la colpa? Sebbene la Wortel abbia usato molta prudenza, credo proprio che sia la Michielsen la maggiore responsabile, ma a voi scegliere le percentuali da attribuire.
Con questi 7 IMP, l’Inghilterra ha vinto di 3.
Nelle finali per il bronzo, non c’è stata storia in nessuna delle due serie: nell’Open Monaco ha battuto agevolmente la Cina, ed altrettanto ha fatto USA, di nuovo contro la squadra di casa, anche se in quest’ultimo caso le sconfitte hanno messo in piedi una bella rimonta, fallendo di poco il traguardo.

Maschile
Finale: USAISRAELE 97-142
3°4°: MONACOCINA 108-64

Femminile
Finale: INGHILTERRAOLANDA 81-78
3°4°: USACINA 85-78

Argomenti

Maurizio Di Sacco

Maurizio Di Sacco (DSZ003, Bridge Villa Fabbriche) è Arbitro Capo di FIGB, WBF, EBL, CAC (Center American & Caribbean), CSB (Confederation Sudamericana De Bridge) e Direttore della Scuola Arbitrale di FIGB ed EBL. Anche membro del WBF Laws Committee, Maurizio è uno dei più autorevoli arbitri del mondo. Anche il suo palmares come giocatore è più che invidiabile: ha giocato ai massimi livelli fino al 2002, conquistando a livello nazionale un titolo italiano, un argento in eccellenza, diversi piazzamenti in Coppa Italia e numerosi primi posti in tornei naizonali. A livello internazionale ha raggiunto la finale di un Campionato Mondiale e di uno Europeo.

Potrebbero interessarti anche...

Close