2014 World Mind GamesCronacaEsteraHome

World Mind Games (6)

World Mind Games 2014

World Mind Games 2014

Orari BBO Risultati Campionato Societario 2014Articoli Campionato Societario 2014Seguire gli incontri onlineSeguire gli incontri online

Con l’individuale si sono conclusi i giochi della quarta edizione degli Sport Accord World Mind Sport Games, i quali, dopo aver goduto di un lungo periodo di bel tempo, hanno vissuto invece la loro fine in una morsa di gelo, con all’esterno, grazie al vento, una temperatura di -14.
Quest’ultima kermesse ha anch’essa regalato, come le competizioni precedenti, un finale drammatico, anzi due: sia il settore Open che quello Women hanno infatti vissuto dei momenti finali al cardiopalmo.
Nel primo settore, Geir Helgemo ha staccato gli inseguitori, aggiudicandosi l’oro con anticipo, ma dietro a lui c’è stato un altro pari merito, dopo quello dell’oro a coppie: sul secondo gradino, infatti, si sono accomodati sia Thor Helness che Ilan Herbst. Poiché i tre erano già saliti insieme su quello più alto proprio a coppie, si può ben chiamarli dei dominatori della competizione.
Re assoluto Ilan Herbest, il quale se ne va da qui con due ori – a squadre e a coppie – e un argento, seguito da Helgemo, titolare di due ori e un bronzo (a squadre), e da Helness; un oro, un argento e un bronzo per lui.
Tra le signore, Marion Michielsen sembrava la sicura vincitrice con un solo turno da giocare, pari a tre mani, ma l’olandese ha vissuto un brutto incubo in quel turno, accentuato dalla suspense finale. Quando sono infatti usciti i risultati, sembrava avesse sopravanzato di un punto l’inglese Nicola Smith – incidentalmente, quest’ultima è la donna più titolata ancora in attività – ma c’era ancora un risultato da cambiare, e la classifica finale ha visto l’esatto ribaltamento delle prime due posizioni. Terza un’altra inglese, la giovane Catherine Draper.
Marion conclude così il suo anno formidabile, nel quale ha vinto davvero di tutto – due titoli mondiali a Sanya, Squadre Miste e Squadre Ladies; quello europea a Squadre Ladies e quello sudamericano a Squadre Open – con un oro (Coppie) e due argenti (Squadre e Individuale) in terra di Cina.
A prevalere nel medagliere è stata però la Smith, la quale, pure se a digiuno nel coppie, ha però vinto due ori, il primo dei quali a squadre.
Con questa edizione, i giochi abbandonano Pechino, non essendo stata rinnovata la convenzione quadriennale che legava Sport Accord alla città, né si conosce al momento la nuova destinazione. Le offerte al momento in corso di valutazione riguardano la Corea del Sud e la Russia.

Argomenti

Maurizio Di Sacco

Maurizio Di Sacco (DSZ003, Bridge Villa Fabbriche) è Arbitro Capo di FIGB, WBF, EBL, CAC (Center American & Caribbean), CSB (Confederation Sudamericana De Bridge) e Direttore della Scuola Arbitrale di FIGB ed EBL. Anche membro del WBF Laws Committee, Maurizio è uno dei più autorevoli arbitri del mondo. Anche il suo palmares come giocatore è più che invidiabile: ha giocato ai massimi livelli fino al 2002, conquistando a livello nazionale un titolo italiano, un argento in eccellenza, diversi piazzamenti in Coppa Italia e numerosi primi posti in tornei naizonali. A livello internazionale ha raggiunto la finale di un Campionato Mondiale e di uno Europeo.

Potrebbero interessarti anche...

Close