CampionatiCampionato Societario 2015CronacaHomeNazionaleNews

Societario a Squadre 2015: la seconda giornata

Societario 2015

Sabato 24 Gennaio, con la seconda giornata di gara di I, II e III serie, siamo entrati nel vivo del Campionato Societario.

In previsione della terza e ultima giornata (sabato 14 febbraio), in cui si disputeranno incontri in molti casi decisivi, riassumiamo cosa è previsto dal regolamento in caso di parità fra due o più Associazioni nella classifica definitiva del girone. Rimandiamo invece al bando di gara per l’eventualità, più rara, in cui tre o quattro rappresentative abbiano gli stessi punti.

Se, nella classifica definitiva del girone di qualificazione, si verifica una situazione di parità fra due Associazioni, si favorisce la rappresentativa che, nello scontro diretto, ha segnato più punti partita; di fronte a una situazione di ulteriore pareggio, si verifica il risultato del match in IMP; se anche questo criterio non bastasse si procederà al sorteggio.

Dopo questo riassunto, andiamo a vedere qual è la situazione nella prima serie; nell’apposita sezione del sito federale sono disponibili risultati e classifiche di tutti gli incontri di tutti i gironi, mentre qui su Bridge d’Italia Online sono pubblicati scatti da diverse sedi di gara.

Squadre Open

Girone 1
Chi ha perso in prima giornata ha recuperato in seconda, e vice versa. Con le sue quattro protagoniste, Idea Bridge Torino, Bridge Reggio Emilia, Padova Bridge e Provincia Granda tutte a quota 8 punti, il girone risulta in perfetto equilibrio. A dimostrare che i principi della termodinamica non si applicano al Bridge, sarà però, necessariamente, la terza giornata di gara (e, se così non fosse, interverrà il regolamento, come spiegato sopra). Idea Bridge Torino incontrerà Padova Bridge, mentre Bridge Reggio Emilia affronterà Provincia Granda.

Girone 2
Pareggiando quello che sulla carta era il suo incontro più duro, con Val di Magra (argento nella precedente edizione), Circolo del Bridge Firenze conduce ancora la classifica (12 punti). I fiorentini hanno la certezza di essersi salvati anche quest’anno, così ora, per loro, scatta il secondo gradino della piramide di Maslow del Societario: la speranza di raggiungere finalmente la fase finale. In terza giornata incontreranno Bologna, attualmente terza (6) e ancora a rischio retrocessione. In contemporanea, Val di Magra (seconda con 9 punti) affronterà Pisa (quarta con 5 punti) in un incontro altrettanto determinante.

Girone 3
Bridge Viterbo, pur avendo avuto la peggio contro Bridge Eur, continua a condurre la classifica (9 punti). L’ASD Tennis Roma è riuscita a mettere a segno una vittoria su Villa Fabbriche, ma la brutta eredità della prima giornata la mantiene in ultima posizione (7 punti). Villa Fabbriche e Bridge Eur sono invece a parimerito (8 punti). Nella delicata situazione descritta, il 14 febbraio il girone vivrà il suo giorno più lungo. In questo solstizio agonistico, Bridge Viterbo affronterà Villa Fabbriche, mentre in contemporanea si terrà il derby romano.

Girone 4
La S.S.D. Angelini, campionessa in carica, con i suoi 13 punti è di fatto già ai playoff. Le sorti di Pescara Bridge (seconda, 10 punti) e Bridge Club Petrarca (terza, 7) sono invece appese all’esito dello scontro diretto, che si terrà in terza giornata. Petrarca, non ancora matematicamente salva, dovrà tenere un occhio aperto anche sul risultato dell’incontro fra Angelini e la ASD C.lo Tennis Palermo, attualmente ultima (2 punti). Un eventuale colpo di coda dell’Associazione siciliana, unito a un risultato non favorevole nel proprio match, potrebbe infatti costarle la retrocessione.

Squadre Femminile

Girone 1
Bridge Reggio Emilia si mantiene in prima posizione (11), seguita da Bridge Bologna (10), C.lo del Bridge Resegone (9) e Padova Bridge (2). L’unica certezza di questo girone è dunque negativa: Padova, per salvarsi, è appesa al miracolo di un punteggio pieno contro C.lo Resegone.

Girone 2
La campionessa in carica, TOP ONE, conduce la classifica (11 punti), seguita da Spezia Bridge (8), Bridge Varese (7) e Associazione Bridge Torino (6). Nel giorno di San Valentino la città di Torino vedrà scontrarsi le sue figlie, mentre Spezia affronterà Varese. Gli esiti di questi match determineranno passaggi e retrocessioni; solo TOP ONE ha già raggiunto l’obiettivo minimo della permanenza in prima serie.

Girone 3
Circolo della Vela continua a condurre la classifica (10), ma non naviga ancora in acque sicure. In terza giornata affronterà Tennis Club Parioli, temibile argento nella scorsa edizione e attualmente seconda in classifica, a parimerito con Aurelia Bridge Club (8 punti). Quest’ultima incontrerà Ankon Bridge; gli esiti dei due match saranno cruciali per determinare lo scenario.

Girone 4
Meravigliosa Bridge Catania: con una performance unica in tutto il Campionato Societario ha messo da parte 16 punti, ovvero il massimo che si potesse ottenere. La classifica di questo girone è resa artificiale dal fatto che Bridge Partenope non ha partecipato all’incontro con Bridge Ragusa; a quest’ultima sono stati momentaneamente attribuiti 5 punti, in linea con il regolamento. Bridge Catania e Bridge Ragusa (13) sono già matematicamente ai playoff. In terza giornata, l’incontro fra Partenope e C. BRIDGE N. Ditto RC determinerà quale delle due riuscirà a salvarsi dalla retrocessione.

Argomenti

Francesca Canali

Francesca Canali da alcuni anni è responsabile della trasmissione Vugraph durante i Campionati. Da Gennaio 2013 collabora con la sala stampa della FIGB.

Potrebbero interessarti anche...

Close