Gli Esperti RispondonoHome

Disaccordo sul numero di prese: che fare se non è possibile ricostruire la mano?

L'Esperto risponde

utente

Caro Maurizio,
alla fine di una smazzata gli avversari non sono d’accordo sul risultato. Nord dice di avere fatto 1SA (Sud si alza e se ne va) Est/Ovest dicono 1SA-1. In tre si cerca di ricostruire, si alza la voce e si chiama il direttore. Non riuscendo a dirimere la controversia dà ad entrambi il 40%. E’ giusta questa decisione?
Grazie e cari saluti
Denisa

Maurizio Di Sacco

Ciao Denisa,
Certamente no. Nel far così, infatti, l’Arbitro si è assicurato di assegnare un punteggio sbagliato! Bisognava invece decidere a favore dell’una o dell’altra versione: al peggio – ma gli arbitri, facendosi guidare dall’istinto e dalle sensazioni che ricavano nell’intervistare i protagonisti hanno una bassa probabilità di sbagliare – si sarebbe avuto il 50% di possibilità di azzeccarci, contro il 100% di essere nel torto.
Cari Saluti,
Maurizio Di Sacco

Argomenti

Maurizio Di Sacco

Maurizio Di Sacco (DSZ003, Bridge Villa Fabbriche) è Arbitro Capo di FIGB, WBF, EBL, CAC (Center American & Caribbean), CSB (Confederation Sudamericana De Bridge) e Direttore della Scuola Arbitrale di FIGB ed EBL. Anche membro del WBF Laws Committee, Maurizio è uno dei più autorevoli arbitri del mondo. Anche il suo palmares come giocatore è più che invidiabile: ha giocato ai massimi livelli fino al 2002, conquistando a livello nazionale un titolo italiano, un argento in eccellenza, diversi piazzamenti in Coppa Italia e numerosi primi posti in tornei naizonali. A livello internazionale ha raggiunto la finale di un Campionato Mondiale e di uno Europeo.

Potrebbero interessarti anche...

Leggi anche...

Close
Close