HomeVeneto

Verso il Festival di Montegrotto – Le attività di Bridge, sono come le ciliegie: una tira l’altra

montegrotto

Nel mio ruolo di organizzatore di proposte bridgistiche, presso il Circolo Eremitani di Padova, ho riscontrato che ogni nuova attività trascina a sé altre vecchie o nuove attività.

Con la selezione per il nuovo Campionato Societario a Coppie, avevo proposto la formula “Orgoglio e Pregiudizio,” che era stata molto gradita ai soci, e pertanto è stata anche replicata per l’attività promozionale per il Festival di Montegrotto (Montegrotto Terme, 23 Febbraio – 1 Marzo), sempre presso il Circolo Eremitani, con assegnazione di buoni di partecipazione ai tornei a Coppie del Festival.

E per l’Internazionale a Squadre?
Serviva una nuova proposta di gioco, che subito è arrivata, con la formula dal titolo: “Pulcini si nasce, Polli si diventa”.
I regolamenti delle due attività sono reperibili alla seguente pagina Facebook, dedicata al Festival di Montegrotto:
Clicca qui per accedere alla pagina Facebook del Festival di Montegrotto

Di quest’ultima formula sono particolarmente soddisfatto, in quanto presenta tutti i seguenti vantaggi:

  •  Incontri equilibrati, pertanto nessuna coppia che nella classifica nazionale spicca il volo con percentuali da capogiro;
  • La possibilità di far giocare anche agli Allievi le mani del Simultaneo Light, senza inserire i risultati nella classifica da inviare alla FIGB;
  • L’Arbitro che ha preparato le mani può anche giocare, per completare un tavolo, ma con i risultati di quel tavolo che non verranno considerati per la classifica FIGB;
  • La possibilità di partire in tempi leggermente diversi, dalle 20:30 sino alle 21:30;
  • Poter capire il proprio gioco attraverso una doppia classifica: a coppie e a squadre;
  • E per i giocatori dei tavoli che iniziano alle 20:30, dedicare una saletta per discutere le mani appena giocate, pertanto ancora calde, con il supporto tecnico di un istruttore, in attesa che in tutti i tavoli abbiano completato le 18 mani.

Inizialmente, la formula “Pulcini si nasce, Polli si diventa” non è stata presa bene, per via dell’abitudine di giocare solo poche mani contro una coppia e non tutte le 18 contro un’unica coppia, per poi inserire a sistema i risultati con l’opzione del barometer.
Ma il mio impegno è stato anche quello di cercare di far capire la netta differenza tra un Bridge Mitchell ed un Bridge Duplicato:

  • Il Bridge Mitchell secondo me è la giusta formula per il Bridge vissuto come un bel passatempo;
  • Il Bridge Duplicato secondo me è la giusta formula per il Bridge vissuto come disciplina di uno sport della mente.

Ci sono naturalmente ancora delle resistenze, perché per molti giocatori è più bello il gioco del “ti piace vincere facile?” ed il Mitchell dà questa possibilità, cercando di evitare le coppie forti o di uscirne indenni e di bastonare senza pietà le coppie meno preparate.

Comunque e complessivamente, sono molto soddisfatto della formula del martedì sera, che sta diventando la serata più frequentata al Circolo Eremitani, mentre prima dell’introduzione di questa formula languiva tra i 3 e 4 tavoli.

ciliegieMa se le attività di Bridge sono come le ciliegie, con una che tira l’altra, cosa potrebbe accadere partecipando all’Internazionale di Montegrotto a Squadre?
Sto rivolgendo questa domanda a tutti quei Bridgisti che sono abituati a giocare solo nei tornei Mitchell e che non conoscono il gioco a squadre o che non hanno la possibilità di giocare a squadre, perché difficile da organizzare in un Circolo.

L’Internazionale a Squadre (dal 27 febbraio al primo marzo 2015) sarà il fiore all’occhiello del Festival di Montegrotto, con una formula che darà la possibilità di competere per un premio, sino all’ultimo, grazie ai gironcini degli ultimi turni.

Così, scoprendo o riscoprendo quanto sia bello il gioco a squadre, tornando a casa, alla fine del Festival, molti giocatori potrebbero cominciare a chiedere o a pretendere attività di gioco a squadre presso i propri Circoli di appartenenza.

Di formule a squadre ne ho ideate diverse, in circa 16 anni di attività, e sono naturalmente pienamente disponibile a distribuire i regolamenti di ciascuna di esse, in modo che siano colte proprio come le ciliegie: una dopo l’altra.
Padova, 4 febbraio 2015
Oscar Sorgato (SRR029, Circolo Eremitani)

CLICCA SULL’IMMAGINE PER VEDERLA IN GRANDE

Montegrotto_locandina

Argomenti

Oscar Sorgato

Oscar Sorgato (SRR029, Circolo Eremitani), di Padova. Maestro Federale, Istruttore del Settore Giovanile e ideatore delle esclusive formule di gioco del Circolo Eremitani: “l’Assalto alla Eremit Bank”, il “The Best”, il “Mitchell a Squadre”, la “Guerra del Trifoglio”, il “Torneo dei Cuculi”, il "Tre Danesi per un Bassotto" ed altre ancora. Al suo Circolo dedica la grande passione che ha per questo sport, nell’insegnamento della 5^ nobile naturale per ogni livello: dai neofiti, con le cinque lezioni base, agli Allievi, con un’attività sia didattica che di gioco, agli aspiranti agonisti, a cui propone un bridge competitivo con alcuni sviluppi dichiarativi tratti dai due sistemi licitativi da lui elaborati, il Noblesse Oblige e lo Spaccasas.

Potrebbero interessarti anche...

Close