HomeQuesiti

Sesta minore + Quarta nobile. Dichiaro subito o passo per il Contro?

L'Esperto risponde

utente

Buongiorno.
Mi chiamo Mauro Imperiale di Genova. Volevo fare questa domanda. Dopo l’apertura di 1Fiori o di 1Quadri, avendo un 12-13 punti con una sesta minore onorata (ovviamente contrapposta a quella dell’apertore…), e a lato una quarta nobile, è meglio dichiarare immediatamente il palo oppure mettere Contro nell’eventualità di reperire presso il compagno proprio la quarta nobile combaciante alla nostra? Ma se non la trovassi, la dichiarazione successiva del palo minore non darebbe più forza al Contro iniziale.? Chi parla dopo il Contro usualmente è forte e ciò potrebbe essere interpretato erroneamente così dal mio compagno.
Grazie.
Mauro

Maurizio Di Sacco

Ciao Mauro,
nell’accezione comune, il Contro seguito da un cambio di colore mostra una mano di rever.
Nel caso da te citato, è prassi intervenire nella sesta. Non sembra peraltro così difficile riuscire poi a trovare l’eventuale fit nobile.
Un caso differente è invece una mano con 6 carte di Quadri e 4 di Picche/Cuori su apertura 1Cuori/1Picche. Alcuni giocatori preferiscono contrare, per poi dichiarare 2Quadri sull’eventuale 2Fiori del compagno, senza con ciò mostrare una mano forte. Occorre però avere preso un accordo specifico in merito. Chi usa questa opzione, che possiede una sua logica, è tuttavia in netta minoranza.
Cordialmente,
Rodolfo Cerreto

Argomenti

Rodolfo Cerreto

Rodolfo Cerreto (CRF004, Associato Allegra), livornese di nascita (quindi polemico per natura) e milanese per adozione. Impiegato in una multinazionale dell'Information Technology, sospira la pensione per poter giocare di più a bridge, una passione che dura da quasi 40 anni. E' felicemente coniugato con una bridgista con cui, per la reciproca pace mentale, gioca non più di una volta all'anno. Consigliere federale, preferisce di gran lunga sedersi al tavolo (o a tavola) che non azzeccare garbugli a palazzo. Ha appena rovinato una perfetta carriera alla Tano Belloni (lo storico eterno secondo del ciclismo) vincendo un titolo italiano dopo essere arrivato secondo per sei volte.

Potrebbero interessarti anche...

Leggi anche...

Close
Close