CronacaEsteraHome

European Open Championships 2015 (5)

A grandi passi, si avvicina il momento di calare il sipario sulla grande, e fredda, kermesse norvegese, dove ieri è arrivato a conclusione anche lo Squadre Open, così che, dopo la fine di Squadre Women e Seniors in giorno prima, sono rimasti da assegnare solo titoli a coppie.

Le finali non hanno regalato nessuna emozione: tutte e tre le vincitrici hanno preso il largo con molto anticipo, ed hanno finito con ampi margini di distacco. Ma non si può dire la stessa cosa per le fasi che alla finale hanno portato, o almeno nell’Open e tra le signore (nel Seniors, dove si partiva dalle semifinali, due incontri su tre si sono conclusi prima del limite, ed il terzo è finito con quasi 100 IMP di distacco).

European Open Championship Tromso Winners

Nello Squadre Women, la vincitrice BAKER (Lynn Baker, Karen Macallum, Marion Mikielsen, Meike Wortel), dopo essersi qualificata alla fase a KO per un pelo, ha dovuto passare da una mano di spareggio (“sudden death” il meccanismo) per superare i quarti. Karen Macallum è riuscita così nell’impresa da record assoluto di giocare, e vincere, due spareggi nello stesso campionato (gli era già successo negli ottavi dello Squadre Miste).
La squadra BAKER ha peraltro rappresentato una sorpresa: si tratta delle campionesse mondiali di Sanya, dunque in carica! Argento alle cinesi di CHINA ORANGE, e bronzo, a pari merito, a TEAM NETHERLAND (Alex Van Reenen (cpt), Hans Kelder (coach), Carla Arnolds, Jet Pasman, Anneke Simons, Wietske Van Zwol) e CAMERON (Maruša Baša, Gail Cameron, Catherine Seale, Vanessa Vos,).

European Open Championship Tromso Winners
European Open Championship Tromso Winners

Nell’Open, detto che i vincitori di TEAM ORANGE WHITE (Anton Maas (cpt), Ton Bakkeren (coach) Bart Nab, Tim Verbeek, Danny Molenaar, Bob Drijver) hanno dominato la competizione in maniera davvero impressionante, quanto inattesa (hanno vinto nove incontri su dieci del Swiss, e con largo margine ogni KO, pur non essendo tra i pronosticati), biasogna aggiungere che il dramma è stato dato dalla vera e propria ecatombe di campionissimi di tutti i tipi.
Già detto di CAYNE, addirittura incapace di arrivare alla fase finale, nella fase a KO i primi ad offrire la testa alla scure sono stati gli alfieri di MONACO (Fantoni, Helgemo, Helness, Multon, Nunes, Zimmermann), testa di serie numero uno, cacciati fuori già al primo turno e senza mai avere davvero una chance contro NORALIA (sta per “Norvegia-Australia”). Poi, è toccato ad entrambe le squadre contenenti olandesi campioni del mondo, fino ad arrivare a delle semifinali dove solo De Wijis-Muller, della squadra russa KHYUPPENEN, rimanevano a rappresentare i tantissimi titoli mondiali originariamente in gara. Ahimè (per loro), sono incappati nel caterpillar TEAM ORANGE WHITE, e nemmeno quelli si sono salvati.

European Open Championship Tromso Winners
L’argento è andato ai norvegesi di BLUND (Olav Arve Hoeyem, Aksel Hornslien, Boerre Lund,Jorgen Molberg, Ole Berse), ed il bronzo, a pari merito, alla già citata KHYIUPPENEN (Simon De Wijs, Vadim Kholomeev, Yury Khyuppenen, Georgi Matushko, Bauke Muller, Alexei Sterkin) ed a NORALIA (Arild Rasmussen, Jon Sveindal, Kieran Dyke, Justin Howard).

European Open Championship Tromso Winners

L’oro del Seniors è stato appeso al collo degli svedesi di TAKE (Leif Trapp, Gunnar Elmroth, Kent Karlsson, Kalle Aldeborg), dominatori assoluti della competizione: hanno vinto il Round Robin con oltre 30 VP sui secondi, e tutti e due i KO per abbandono!

European Open Championship Tromso Winners
Argento, e bronzo a pari merito, a tre squadre norvegesi. Nell’ordine, SAAG (Per Aronsen, Olve Gravrak, Petter Goldenheim, Bjørn Sigurd Tornberg Simonsen) e SORVOLL & NOTTEROY (Jostein Sorvoll, Erik Bolviken, Sverre Koch, Tormod Clemetsen, Per Bryde Sundseth, Arvid Lorentzen, Knut Kjernsrod, Tor Walle, Sten Bjertnes).

European Open Championship Tromso Winners

European Open Championship Tromso Winners
Premiazione anche per il Board-A-Match, vinto da una pletora di campioni del mondo, che giocavano per i colori di MAHAFFEY (anch’egli campione del mondo a nostre spese: membro della squadra USA che batté di soli 5 IMP nella finale della Bermuda Bowl 1979).
Nel frattempo, è arrivata alle Semifinali la competizione a Coppie Open, purtroppo con poco azzurro al vertice. Dei nostri rappresentanti, i soli Manno-Lanzarotti (ventottesimi) sono entrati nella “A”, e dovranno ora assicurarsi uno dei quarantasei posti, su cento, disponibili per la finale. Per tutti gli altri, il calderone della Semifinale B, dalla quale solo sei coppie possono ancora emergere.
Alle finali sono giunte invece sia il Coppie Women che Seniors, ed anche qui senza gloria nazionale. Non avevamo nessuno tra i Seniors, mentre sono state eliminate le nostre due coppie signore.

Argomenti

Maurizio Di Sacco

Maurizio Di Sacco (DSZ003, Bridge Villa Fabbriche) è Arbitro Capo di FIGB, WBF, EBL, CAC (Center American & Caribbean), CSB (Confederation Sudamericana De Bridge) e Direttore della Scuola Arbitrale di FIGB ed EBL. Anche membro del WBF Laws Committee, Maurizio è uno dei più autorevoli arbitri del mondo. Anche il suo palmares come giocatore è più che invidiabile: ha giocato ai massimi livelli fino al 2002, conquistando a livello nazionale un titolo italiano, un argento in eccellenza, diversi piazzamenti in Coppa Italia e numerosi primi posti in tornei naizonali. A livello internazionale ha raggiunto la finale di un Campionato Mondiale e di uno Europeo.

Potrebbero interessarti anche...

Close