Gli Esperti RispondonoHome

Gazzilli e 1SA forzante

L'Esperto risponde

utente

Buongiorno. Mi chiamo Mauro Imperiale di Genova.
Vorrei sapere quali vantaggi puo’portare l’utilizzo della Convenzione Gazzilli, in presenza dell’apertura di un nobile quinto, così abbastanza complessa e comunque suscettibile di incomprensioni se non memorizzata adeguatamente, rispetto a 1SA forzante, che, a mio parere, fa raggiungere in fretta e senza incomprensioni gli stessi risultati.
Grazie.
Mauro Imperiale

Maurizio Di Sacco

Caro Mauro,
le due convenzioni non sono nemmeno parenti.
1SA forzante, infatti, nasce da un principio (descritto, originariamente, nel sistema “Kaplan-Sheinwold”): quello di far tornare la parola al rispondente, in modo che lo stesso potesse descrivere, se del caso, quelle mani molto sbilanciate che possono essere contenute nella risposta di 1SA.
Più modernamente, è stato usato anche per differenziare forza e natura degli appoggi nel colore di apertura (pratica oggi abbandonata, ad alto livello, dove l’uso di 1SA è quasi scomparso), ma niente più.
Completamente diverso è il principio fondante della “Gazzilli” (dal nome del suo ideatore, il milanese Leonardo), ovvero quello di limitare la forza dell’apertore tutte le volte che non usa la Gazzilli medesima (e non solo sulla risposta di 1NT), al contempo permettendo una descrizione più accurata della sua mano quando invece usa quella convenzione.
In sostanza, introduce nel naturale quello che è il concetto ispiratore dei sistemi a base di “Fiori Forte” (o, anticamente, in qualche caso “Quadri Forte”).
Cordiali Saluti,
Maurizio Di Sacco

Argomenti

Maurizio Di Sacco

Maurizio Di Sacco (DSZ003, Bridge Villa Fabbriche) è Arbitro Capo di FIGB, WBF, EBL, CAC (Center American & Caribbean), CSB (Confederation Sudamericana De Bridge) e Direttore della Scuola Arbitrale di FIGB ed EBL. Anche membro del WBF Laws Committee, Maurizio è uno dei più autorevoli arbitri del mondo. Anche il suo palmares come giocatore è più che invidiabile: ha giocato ai massimi livelli fino al 2002, conquistando a livello nazionale un titolo italiano, un argento in eccellenza, diversi piazzamenti in Coppa Italia e numerosi primi posti in tornei naizonali. A livello internazionale ha raggiunto la finale di un Campionato Mondiale e di uno Europeo.

Potrebbero interessarti anche...

Close