Sicilia

Campionato Regionale Allievi a Squadre Libere in Sicilia

Primo ottobre, una volta si tornava sui banchi di scuola al suono della campanella. Ora in ogni Regione la scuola inizia in autonomia ed il primo ottobre non ha più quel valore di rentrée.
Forse è questo lo spirito che ha inteso il Comitato Regionale Sicilia (si può tornare a scuola ad ogni età) quando ha fissato la data o forse più semplicemente a causa di un calendario stretto. Resta il fatto che il primo ottobre si è svolto il primo campionato allievi regionale.

Un nuovo campionato che nell’autonomia di gestione regionale la Presidente Bonocore (a sinistra nella foto) ha voluto istituire per dare l’opportunità a tutti coloro che sono appena entrati nel mondo del bridge di confrontarsi con i loro pari e l’età non è una discriminante.
L’età non conta dunque, basta essere allievi di primo secondo o terzo anno e partecipare.
Per rendere omologabili i risultati, se giocati fra partecipanti di diverso anno, una serie di handicap previsti dalla Circolare, hanno avuto funzione calmierante. Ed infatti si legge così nella circolare:
…….”Ove possibile si formeranno gironi divisi per annualità (almeno tre squadre, se composte da giocatori di diverse annualità sarà indicativa l’annualità più alta).
Handicap: i giocatori di 3° anno avranno un handicap di 2 punti ad incontro I giocatori di 2° anno avranno un handicap di 1 punto ad incontro
Esempio: una squadra composta da 3 giocatori di 3° anno ed uno di 2° anno avranno un handicap 7 punti a questi vanno sottratti i punti handicap dell’altra squadra
Le prime squadre divise per anno di corso (in caso di squadre formate con giocatori di diverse annualità sarà indicativa l’annualità più alta es. una squadra con tre giocatori di 1° anno ed uno di 2° anno concorreranno per il 2° anno) saranno premiate con medaglie del Comitato Regionale.”

Le sedi di gioco sono state due, Palermo e Catania, i due poli trainanti della Sicilia Occidentale ed Orientale. L’affluenza straordinaria.
A Palermo sono state registrate quattro squadre, a Catania cinque con un’età media veramente molto bassa. Numeri ai quali siamo ormai desueti ma che ci riempiono il cuore di gioia e ci fanno sperare che tutto il bagaglio bridgistico accumulato in anni di sana competizione possa costituire un’eredità per le nuove generazioni e ci fanno sperare di poter passare il testimone a qualcuno che continui a correre nella staffetta ideale del bridge.

Ma veniamo ai risultati
A conclusione del Corso fiori tenuto con grande partecipazione da Fulvio Manno e Marinì Mazzola, Palermo ha schierato quattro squadre di primo anno.
Questa la classifica finale:
1° Portobello punti 44,39 – Gaetano Pizzo , sabrina Portobello , Gaspare Portobello , Carmen Agnello.
2° Correnti punti 30,87 – Aldo Correnti, Laura Panno, Giovanni Zito, Roberta Graci.
3° Perricone punti 25,71 – Caterina Perricone, Pietro Puccio, Orsola Sciacca, Loredana Pizzullo.
4° Restivo punti 19,03 – Rosanna Restivo, Teresa Restivo, Dario Dagnino, Giuseppe Brancato.

Gaetano Pizzo , Sabrina Portobello, Gaspare Portobello, Carmen Agnello
Aldo Correnti, Laura Panno, Giovanni Zito, Roberta Graci
Pietro Puccio, Orsola Sciacca, Caterina Perricone, Loredana Pizzullo

A Catania, le squadre non erano omogenee e quindi sono stati applicati i correttivi,

Terzo Anno squadra Spampinato . Angelo Spampinato, Santo Panebianco, Paola Caruso, Giovanni Vetrano.
Secondo Anno Medaglia d’oro squadra Montalti – Francesco Montalti, Irene Montalti, Grazia Grasso, Carmelo Finocchiaro.
Medaglia d’argento Squadra Albamonte – Michelangelo Albamonte, Amalia Formento, Patrizia Barrasso, Rosario Verona.
Medaglia di Bronzo Squadra Idonea – Antonella Idonea, Elisabetta di Santo, Antonella Raddante, Patrizia Cesaretti, Giuseppe Caruso.
C.a.s. – Squadra Pennisi – Giorgio Pennisi, Emanuele Corsaro, Giulia Bongiorno, Roberta Di Mauro, Alessia Rotolico, Stefania Giuffrida.

Comitato Regionale Sicilia

Redazione

Bridge D'Italia è la rivista ufficiale della Federazione Italiana Gioco Bridge

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbero interessarti anche...

Leggi anche...

Close
Close