Breaking NewsCronacaEsteraHome

Wujiang: Donati vince il premio Joan Gerard

L’avventura degli Azzurrini in Cina si conclude con una nota positiva. Durante la cerimonia di chiusura dei Mondiali Giovanili, a Giovanni Donati è stato conferito il premio Joan Gerard nella categoria Youngster.

Questo prestigioso riconoscimento è assegnato, in ogni categoria, al giocatore giudicato migliore per attitudine, fair play e spirito di amicizia internazionale.

A determinare il vincitore è un’apposita commissione, che basa il suo giudizio sull’esito del sondaggio condotto durante la gara fra i tecnici che assistono alla competizione: i capitani e i coach delle varie formazioni, i giornalisti e gli esponenti della Federazione Mondiale (con la clausola che nessuno può nominare un ragazzo della propria nazione).

Il premio è stato istituito nel 1989, col nome di “WBF Youth Award”. Dal 2007 (quando è cessata l’organizzazione dei camp giovanili della Federazione Mondiale) non è più stato attribuito, ma la pratica è ripresa in occasione della morte di Joan Gerard. Da quel momento, il riconoscimento è stato a lei dedicato, in memoria della sua forte personalità e del suo impegno nella diffusione del Bridge fra i ragazzi.

E’ la seconda volta che il premio viene assegnato a un giocatore italiano: nel 2016 è stato vinto da Susanna Broccolino nella categoria Girls.

Nella foto (cortesia della WBF): Giovanni Donati, Camila Yanez (Cile, vincitrice della categoria Girls), Simon Fellus (WBF Secretary), Juan Felipe Cuervo Lopera (Colombia, vincitore della categoria Junior).

Argomenti

Francesca Canali

Francesca Canali da alcuni anni è responsabile della trasmissione Vugraph durante i Campionati. Da Gennaio 2013 collabora con la sala stampa della FIGB.

Potrebbero interessarti anche...

Close