CronacaFederbridgeHomeNazionaleTornei e Festival

Trofeo Città di Bologna 2019

Fra le tante tradizioni che la città di Bologna onora nel periodo di San Petronio ce n’è una dedicata agli appassionati del nostro sport.

Dal 2003, nel fine settimana più prossimo alla data in cui si commemora il rinvenimento delle spoglie del Vescovo romano Santo protettore della città, l’Associazione Bridge Bologna organizza un appuntamento di spessore tecnico e imperdibile anche per la piacevolezza di ritrovarsi e trascorrere una giornata o, a scelta, un fine settimana insieme. Una tradizione bridgistica che affonda le sue radici negli anni ’70 e che nel tempo si è evoluta, trasformandosi da semplice torneo a mini-festival.

Gli eventi in programma sono due: il Trofeo a squadre, in programma per Sabato 5 Ottobre, e il Torneo a coppie, che si disputerà Domenica 6 Ottobre.

Queste due gare sono precedute da una “lectio magistralis” di Giorgio Duboin. Il pluri-campione mondiale, titolare della Nazionale italiana di Bridge, intratterrà gli “early birds” che raggiungeranno Bologna già dal venerdì sera con perle di tecnica e aneddoti raccolti nella sua carriera fra squadra Azzurra e rappresentativa Lavazza.

Il primo torneo in programma è quindi la sedicesima edizione del “Memorial Cesare Bresciani”. Con questa gara, l’Associazione Bridge Bologna ricorda il suo storico Presidente, nonché instancabile proselitista. Il Maestro Bresciani ha allevato generazioni di giocatori, fra cui anche diversi campioni italiani.

Il torneo a coppie è invece alla sua 22esima edizione ed è dedicato alla memoria di Andrea Chiodini, uno dei direttori più amati nell’Associazione. Col suo carattere espansivo ed estroverso, il “Chiodo” organizzava eventi, dirigeva tornei e soprattutto coinvolgeva i soci. La sua presenza è stata fondamentale per risollevare le sorti del club durante il periodo di crisi.

Anche per onorare i valori di Bresciani e Chiodini, parallelamente alla gara della domenica verrà organizzato “il torneo degli esordienti”, una competizione riservata ai giocatori che si sono avvicinati al Bridge da meno di un anno. Non solo: per tutti gli Allievi è stato organizzato uno stage con Marina Causa e Claudio Rossi, eccellenze nella didattica e apripista di metodologie di insegnamento innovative.

A proposito di innovazione, per la prima volta, l’intera manifestazione è stata preceduta da un evento disputato interamente su internet, tramite la piattaforma Bridge Base Online. Dal 20 al 22 Settembre, i bridgisti internauti si sono sfidati per vincere i voucher validi per l’iscrizione al Trofeo Città di Bologna offerti dall’organizzazione.

“Il Trofeo Città di Bologna è uno degli appuntamenti di punta del calendario bridgistico nazionale” ha dichiarato Cesare Tamburrini, Presidente del Comitato Regionale di Bridge dell’Emilia-Romagna. “Insieme al Torneo di Rastignano, che si svolge in Settembre, questo evento è imperdibile per tutti gli appassionati del nostro sport. Sicuramente uno degli elementi del successo di questi appuntamenti è la formula, studiata per consentire ai partecipanti di scegliere se giocare un solo giorno o per tutto il fine settimana, a seconda degli impegni.”

La manifestazione porterà al Zanhotel Centergross di Bentivoglio mezzo migliaio di giocatori.

Fondamentale, per gli organizzatori, è l’accoglienza degli ospiti che raggiungeranno Bologna da ogni parte d’Italia. L’aspetto conviviale è la perfetta cornice dei valori di amicizia sportiva a cui il Club tiene immensamente. I presenti verranno ricevuti con un cocktail di benvenuto e, fra i tempi di gioco, potranno scegliere di partecipare alla cena organizzata dall’Associazione. Inoltre, al termine del Torneo a squadre, verranno serviti bomboloni caldi.

“Tutti i soci si stanno impegnando per ricevere al meglio i nostri ospiti” ha dichiarato Giuseppe Frenna, Presidente dell’Associazione Bridge Bologna. Il club è risultato per quattro anni consecutivi (dal 2015 al 2018) ai primi posti della Classifica Nazionale delle Associazioni, la speciale graduatoria stilata dalla Federazione Italiana Gioco Bridge sulla base dei risultati ottenuti nel proselitismo, nell’attività sportiva quotidiana e nei Campionati nazionali. L’Associazione punta a diventare un riferimento non solo per i suoi iscritti, ma per tutti gli appassionati di Italia. Le iniziative sono numerose e affascinanti: “la nostra Scuola Bridge ha attivato un corso fiori (per principianti assoluti), un corso quadri (di consolidamento tecnico) e un corso cuori (di avviamento all’agonismo). Prima di ogni torneo, un esperto tiene mezz’ora di lezione per tutti gli interessati: questi appuntamenti sono chiamati ‘pillole del Bridge’. I giocatori hanno installato sui loro telefonini una app innovativa che permette di seguire l’andamento del torneo, la classifica e i punteggi di ogni smazzata in tempo reale. Inoltre, abbiamo preso accordi con una casa editrice per produrre nuovo materiale di Bridge” ha aggiunto Frenna. 

Tornando al Trofeo Città di Bologna, fra i presenti è atteso Francesco Ferlazzo Natoli, FIGB. Oltre a Duboin, prenderanno parte all’evento anche altri campioni nazionali e internazionali, nonché due squadre di giocatrici nel giro della Nazionale femminile, appositamente inviate dalla FIGB per cogliere questa occasione di allenamento e di valutazione tecnica. A detenere il titolo è però una squadra tutta locale: proprio quella del Presidente dell’Associazione Bridge Bologna Giuseppe Frenna, che con Furio Di Bello, Matteo Montanari (di Bologna), Giuseppe Delle Cave (Roma) e Fabio Lo Presti (Bergamo) ha sollevato il trofeo nel 2018 e tenterà di ripetere l’impresa con la stessa formazione.

E i premi? Oltre a un montepremi in denaro davvero invitante da spartirsi sulla base della classifica (non solo assoluta, ma anche per categoria, in modo da dare la possibilità anche ai neofiti di accedere ai riconoscimenti), per ricordare un weekend gustoso sia sul piano bridgistico che culinario, saranno messi in palio a sorteggio anche cofanetti di tortellini, tagliatelle e tortelloni.

Francesca Canali

Francesca Canali da alcuni anni è responsabile della trasmissione Vugraph durante i Campionati. Da Gennaio 2013 collabora con la sala stampa della FIGB.

Potrebbero interessarti anche...

Close