CronacaEsteraFederbridgeHome

Annullato il National Americano di Primavera

Le manifestazioni bridgistiche e, in generale, sportive, si stanno fermando in tutto il mondo. A causa dell’emergenza CoViD-19, la nostra Federazione ha già rinviato il Campionato di Società Sportive a coppie Open e Femminili (in programma a Salsomaggiore Terme dal 12 al 15 Marzo e ora previsto per il 10 – 13 Settembre) e annullati il Campionato under 26 (che sarà eventualmente riprogrammato) e il Campionato Allievi a coppie (quest’ultimo ora accorpato al Campionato allievi a squadre di Novembre). Lo stesso vale per diverse Federazioni europee e sono anche stati cancellati tornei e festival.

Anche oltre oceano si iniziano a prendere le medesime misure. La Lega Americana di Bridge (ACBL, American Contract Bridge League) ha appena annunciato l’annullamento del National Americano di Primavera, a una settimana dalla data di inizio dell’evento (in programma dal 19 al 29 Marzo prossimi). La decisione è stata obbligata dal decreto emanato dal governo dello stato dell’Ohio, dove si trova la città di Columbus, sede del National. Secondo il provvedimento, sono vietati tutti gli assembramenti di oltre 100 persone nella stessa stanza; numeri che, durante i Campionati di Bridge americani, vengono largamente superati, arrivando a una concentrazione di centinaia di tavoli in un’unica, gigantesca, sala. “Dobbiamo attenerci alle regole del governo” ha dichiarato Joseph Jones, Direttore Esecutivo dell’ACBL. Un’affermazione che lascia supporre che, senza quest’obbligo, il torneo si sarebbe svolto regolarmente. Negli Stati Uniti, la NBA (National Basketball Association) ha sospeso il Campionato dopo che due giocatori sono risultati positivi al “coronavirus”. Lo stesso hanno fatto la NHL (National Hockey League) e la MLS (Major League Soccer), mentre la MLB (Major League Baseball) ha al momento solamente procrastinato di due settimane l’inizio della stagione 2020.

Tornando al Bridge, la ACBL organizza i suoi Campionati nazionali (ai quali partecipano moltissimi giocatori provenienti anche da Europa e Cina) sin dal 1920. Fino al 1958 si svolgevano due manifestazioni l’anno, mentre attualmente se ne disputano tre, una in primavera, una in estate e una in autunno. È la prima volta nella storia della Lega Americana di Bridge che si deve ricorrere al provvedimento di annullare un National, includendo in questa affermazione anche i duri anni della seconda guerra mondiale, quando i Campionati di Bridge si sono comunque svolti con la loro consueta periodicità.

Francesca Canali

Francesca Canali da alcuni anni è responsabile della trasmissione Vugraph durante i Campionati. Da Gennaio 2013 collabora con la sala stampa della FIGB.

Potrebbero interessarti anche...

Close